Paga in 3 rate oppure paga dopo con Klarna

Perché il monitoraggio frequente della pressione sanguigna è importante

Ultima recensione: 09 Set 2022

revisione medica eseguita da: Dr. Jay Shah

Base di conoscenza / Monitoraggio della pressione sanguigna Perché il monitoraggio frequente della pressione sanguigna è importante

Le persone che hanno una diagnosi di ipertensione sanno bene che misurare la pressione richiede tempo ed è stressante.

  • “E se la mia pressione è salita di nuovo?”
  • “Mmm, 165/100… questa misurazione è affidabile?”
  • “Questa misurazione più alta del normale è dovuta all’ansia?”

Se queste preoccupazioni ti suonano familiari, troverai utile questo articolo. Discuteremo di:

  • Perché monitorare la pressione sanguigna è importante (e quanto spesso si dovrebbe controllare una pressione alta per essere sicuri)
  • I sette problemi principali dei normali metodi di misurazione della pressione sanguigna
  • Un modo più comodo per monitorare la pressione sanguigna, che dà a te e al tuo medico i dati necessari

Quindi, perchè monitorare la pressione sanguigna è così importante?

I dati più recenti indicano un grande problema. Nel mondo, 1,4 miliardi di persone soffrono di ipertensione. Significa 1 adulto su 5 nel mondo.

Come saprai, una pressione sanguigna fuori controllo è la prima causa di attacchi cardiaci e infarti nel mondo. Ogni giorno muoiono per questo 50.000 persone. Eppure, sembra che molte persone non conoscano l’entità dei propri problemi di pressione:

  • Il 50% non è consapevole di avere l’ipertensione
  • Il 50% di coloro che hanno una diagnosi non tiene sotto controllo la propria pressione sanguigna

Nonostante i progressi incoraggianti della medicina cardiovascolare, i tassi di controllo della pressione sanguigna sono estremamente bassi:

“L’ipertensione è il più grande fattore di rischio di morte che si può prevenire, ma nonostante le molte opzioni di trattamento e di misurazione, è ancora gestito inadeguatamente: nel mondo, solo il 20% delle persone ipertese tiene sotto controllo la propria pressione”.

— Dr Jay Shah, Dirigente medico presso Aktiia, Cardiology and Aortic Diseases presso Mayo Clinic

Possiamo tutti concordare che, senza una diagnosi corretta, è impossibile accedere al trattamento corretto. Per questo è così importante monitorare la pressione sanguigna. È chiaro che le persone con ipertensione necessitano di rilevazioni della pressione più frequenti e accurate rispetto a quanto si è fatto tipicamente finora.

30%

degli adulti soffre di ipertensione

50%

non sa di soffrire di ipertensione

50%

Non riesce a tenere sotto controllo l’ipertensione diagnosticata

310€

miliardi di euro annui sono destinati alla cura dell’ipertensione nel mondo

Quanto spesso si dovrebbe controllare una pressione sanguigna alta?

Settimanalmente? Ogni giorno? 24 ore su 24? Può essere difficile:

a) Sapere quanto spesso controllare la propria pressione
b) Ricordare di misurarla nei momenti giusti

Queste comuni difficoltà possono portare le persone con ipertensione a controllare la propria pressione troppo raramente.

Puoi farti misurare la pressione dal tuo medico di base o in farmacia. Se però hai già ricevuto una diagnosi e se il tuo medico ti consiglia di effettuare misurazioni frequenti, potresti avere necessità di un tuo apparecchio di misurazione della pressione.

È questo il punto in cui tutto diventa più complicato per le persone. Quanto spesso si dovrebbe effettuare una misurazione?

La verità è che dipende. Una persona che ha una pressione di 160/100 mmHg ha un maggiore rischio di emergenza cardiaca rispetto a una con una pressione di 140/90 mmHg. È bene chiarire con il proprio medico quale sia la frequenza di misurazione migliore.

Il seguente esempio descrive una tipica routine di misurazione della pressione, secondo le indicazioni di SIIA:

  • Per la prima settimana, misura la tua pressione sanguigna al mattino per tre volte (distanziate di 1-2 minuti). Prendi nota di tutte le misurazioni.
  • Tieni presente che la prima misurazione potrebbe non essere precisa.
  • Segui la medesima procedura ogni sera.
  • Dopo una settimana, potrai calcolare i tuoi livelli medi di pressione.
  • A quel punto potresti essere in grado di ridurre la frequenza di misurazione a settimanale o ancora meno. Ricorda di parlarne con il tuo medico.
  • Se ti viene prescritto un nuovo farmaco o se cambia il dosaggio del farmaco che stai già assumendo, è opportuno tornare a misurare la pressione più spesso.

Anche quando si misura la pressione più volte al giorno seguendo la procedura descritta, tuttavia, si possono commettere degli errori:

Misure d’ufficio Casa PA (polsini)
FREQUENZA 1+volte all’anno 1+ volte al giorno/a settimana
PA DURANTE IL GIORNO
PA DURANTE LA NOTTE
IPERTENSIONE MASCHERATA
MISURAZIONE AUTOMATICA

Esploriamo i fattori principali che possono condurre a misure non corrette.

Evita questi 7 errori che causano misurazioni errate della pressione

La possibilità che le misurazioni della pressione sanguigna siano imprecise è una valida preoccupazione, sia per chi deve gestire la propria ipertensione sia per i suoi medici. Come spiegato dal Dr. Hiremath in un articolo su Harvard Health:

“Gli apparecchi domestici di misurazione della pressione sanguigna possono essere imprecisi tra il 5% e il 15% dei casi, a seconda della soglia di precisione considerata”.

La tabella sottostante riporta sette dei principali fattori che conducono a misurazioni errate:

Troppa attività prima della misurazione È consigliato riposare in posizione seduta per cinque minuti prima di misurare la pressione. Molte persone non hanno tempo per attendere così a lungo oppure se ne dimenticano.
Indumenti che interferiscono Posizionare il manicotto di misurazione sopra i vestiti (anche solo una sottile camicia) può portare a misurazioni errate.
Manicotto di misurazione troppo stretto oppure non abbastanza stretto È un problema comune. Se il manicotto è allentato, la pressione rilevata può essere più bassa di quella reale. Viceversa, un manicotto troppo stretto può determinare una misura della pressione più alta di quella corretta.
Distrazione Anche una conversazione tranquilla può far sì che la pressione del sangue aumenti. Se vivi con altre persone, può essere difficile evitare le distrazioni quando misuri la pressione a casa.
Cambiamenti dello stato emotivo Essere in uno stato di stress o di ansia può far sì che i livelli della pressione salgano. Spesso le persone sperimentano un leggero aumento dello stress quando misurano la pressione.
Sensazione di caldo o di freddo La tua temperatura corporea varia di circa 0,5 -1 °C durante il giorno. I livelli della pressione sanguigna possono essere maggiori quando senti freddo e minori quando ti trovi in un ambiente caldo.
Necessità di urinare I livelli della pressione sanguigna possono essere più alti del normale quando la vescica è piena.

Come si può vedere, le possibilità di errore sono significative. Ciò diventa rapidamente un problema. Ecco perché:

Quando un medico utilizza le misurazioni casalinghe del paziente per prescrivere un trattamento, è possibile che non abbia dati sufficienti su cui basare le decisioni. Di conseguenza, potrebbe prescrivere al paziente un farmaco troppo forte o non abbastanza forte rispetto al necessario.

Monitoraggio facile della pressione sanguigna 24 ore su 24. È possibile?

Vent’anni fa no, non era possibile. Ma da allora la tecnologia si è evoluta. Le persone con una diagnosi o con un sospetto di ipertensione oggi si rivolgono a metodi più pratici e affidabili di monitoraggio della pressione.

Le persone che devono misurare la propria pressione sanguigna aspettavano un dispositivo che fosse:

  • Automatico — registra la pressione automaticamente invece di dover eseguire misurazioni manuali più volte al giorno
  • Comodo — è semplice da indossare, trasportare e mantenere
  • Affidabile — effettua misurazioni accurate e affidabili che permettono al medico di regolare il trattamento ove necessario

Un simile dispositivo oggi è disponibile per la prima volta con Aktiia.

Misure d’ufficio Casa PA (polsini) Aktiia
FREQUENZA 1+ volte all’anno 1+ volte al giorno/a settimana 12+ volte al giorno
PA DURANTE IL GIORNO
PA DURANTE LA NOTTE
IPERTENSIONE MASCHERATA
MISURAZIONE AUTOMATICA

È un braccialetto indossabile validato clinicamente per monitorare la pressione sanguigna giorno e notte.

Ricerche approfondite dimostrano che la pressione sanguigna notturna offre una misura più affidabile del rischio cardiovascolare rispetto alle misurazioni diurne.

Con il monitoraggio 24 ore su 24, sia i pazienti sia i loro medici possono seguire l’andamento della pressione nel tempo e in dettaglio, per assicurarsi che il trattamento prescritto sia corretto. Come spiega il Dr. Jay Shah, dirigente medico di Aktiia:

“I bracciali tradizionali sono ingombranti e mostrano la pressione solo in un dato momento, mentre il rischio pressorio si può evidenziare solamente nel tempo. Serve una soluzione comoda, facile e pratica per inviare in modo continuo i dati della pressione dai pazienti ai curanti sul lungo periodo, il che è esattamente lo scopo e la filosofia di Aktiia”.

Puoi visionare le offerte di Aktiia qui.

Grazie per l’attenzione, e a presto!

Il team di Aktiia

image

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra mailing list

Il tuo carrello
il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
Calculate Shipping